Il 12 aprile è una data storica per il Cagliari Calcio, perché è l’anniversario dello storico Scudetto. Il 12 aprile 1970, grazie alla vittoria per 2-0 sul Bari, il Cagliari si laureò matematicamente Campione d'Italia per la Serie A 1969-70. E l’eco di quell’impresa non si è ancora spenta. Lo feci a Verona  a 21 anni, dove c’era gente di 31». La faranno la festa. «Mi chiese di poter impostare, di far partire l’azione. A Cagliari la città si sveglia … 12 aprile 1970, 50 anni fa l’incredibile scudetto del Cagliari. Aprile 12, 2019 - 08:48 Il club rossoblù, attraverso il proprio profilo Twitter, ha voluto ricordare gli artefici del tricolore vinto da Riva e compagni quarantanove anni fa Il Cagliari Calcio , attraverso un tweet , ha voluto ricordare i protagonisti che condussero il club rossoblù a vincere il suo primo e sin qui unico scudetto. Lo scudetto di un’intera isola. Una favola iniziata il 14 settembre 1969 e che ebbe la sua apoteosi in quel 12 aprile 1970. Il capocannoniere della Serie A Gigi Riva (21 gol) realizza, in un Amsicora gremito, il definitivo 2-0 in Cagliari-Bari del 12 aprile 1970, nella sfida che sancì la certezza dello scudetto sardo. Il 12 aprile di 50 anni fa il tricolore arrivò per la prima volta in Sardegna. Napoli, non si è sciolto il sangue di San Gennaro,…, Video – Delfini in zona a Parco Marino Punta Campanella, Punta Campanella e Massa Lubrense, protagonisti de “L’Italia che non sai”…, Napoli / Scampia – La lettera del prof. De Crescenzo al…, Angri – Filmato mentre sversa “Prato sintentico”. Il 12 aprile del 1970 il Cagliari conquista il suo primo, unico e leggendario scudetto.Con la vittoria per 2-0 sul Bari, il club sardo sale sul tetto d’Italia con due giornate d’anticipo, portando a termine una cavalcata iniziata sostanzialmente la stagione precedente. Mingo o Domingo li saltava tutti.Oggi vive, preoccupato, vicino a Bergamo: «Se avessimo continuato a giocare all’Amsicora avremmo vinto ancora, il Sant’Elia era troppo grande con quella pista». Lo scudetto del Cagliari (12 aprile 1970) è, secondo me, la più grande impresa calcistica del ’900. Un’impresa che superò i confini dello sport e fece epoca Con due reti di Riva e Gori, quarantanove anni fa il Cagliari si laureò campione d'Italia con due giornate di anticipo. Cagliari 12 aprile 1970, Riva, Gori, scudetto. Il 12 aprile 1970 il Cagliari di Manlio Scopigno conquista lo Scudetto dopo una cavalcata trionfale: ripercorriamo insieme le tappe di quella storica stagione. Riva, Scopigno e il riscatto della Sardegna con il calcio La mia verde e sconosciuta Sardegna Grazia Deledda L’annuncio alla nazione Avanza Nené. Il 12 aprile del 1970 la squadra sarda vinceva il suo primo e unico scudetto. Parte il cross ma Fara riesce bravamente a contrastarlo e […] Un centinaio di persone in tutto. Lui che considera il rigore parato ad Haller (e poi ripetuto) della Juve. piena di valori.E guidata da Scopigno che non era come tutti ensano, solo uno che lasciava Deve vincere con il Bari. Una squadra inarrestabile che compì una doppia impresa: portare il tricolore nel sud Italia.Prima dei rossoblù non ci era mai riuscito nessuno. Furono anni e momenti straordinari quelli. 12 APRILE 1970, CAGLIARI CAMPIONE D'ITALIA La città celebra lo scudetto Diversa come lo Scudetto del Cagliari di 50 anni fa. tanta libertà. Ma comunque è stato bello. 12 Aprile. Lo scudetto del Cagliari 12 aprile 1970. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. Quel 12 aprile del 1970 fu una domenica indimenticabile, in cui una squadra si elevava a simbolo del riscatto sociale di un'intera regione. Napoli, non si è sciolto il sangue di San Gennaro,... Operazione “Sfiammati”, Carabinieri smantellano banda specializzata in furti di autovetture nelle... ll Presidente Mattarella, risponde alla lettera di Giovanni Amoruso, “Abbi fiducia... Scafati. 12 aprile 1970: il Cagliari dello scudetto che giocava nel leggendario stadio Amsicora, allenato dal "filosofo" Manlio Scopigni. Il 12 aprile 1970 il Cagliari di Manlio Scopigno conquista lo Scudetto dopo una cavalcata trionfale: ripercorriamo insieme le tappe di quella storica stagione. Coronavirus, Cava de’Tirreni – In distribuzione i “Buoni spesa” per i 1427 beneficiari. L’unico che non sgarrava era Ricciotti Greatti. A cinquant'anni esatti dallo scudetto del Cagliari, lo scrittore Luca Pisanu ci racconta cosa ha rappresentato quell'evento per un cagliaritano 12 aprile 1970. Oggi, 50 anni dopo, è ancora la loro festa, un’emozione indescrivibile, un party negato per il dramma che affligge il Paese. Un trionfo storico, epico, tramandato ancora oggi da generazione a generazione e il cui significato travalicò gli aspetti sportivi per assumere una rilevanza sociale. Venerdì 12 Aprile 2019 alle 07:01, aggiornato giovedì 11 aprile 2019 alle 13:20 #AccaddeOggi: 12 aprile 1970, il Cagliari vince lo scudetto Il primo e unico scudetto rossoblù Ogni volta che viene fatto un acquisto attraverso 12 aprile 1970: Cagliari Campione d'Italia 12 aprile 1970: il Cagliari batte il Bari 2-0 all’Amsicora e con due giornate di anticipo ottiene la matematica certezza della vittoria dello scudetto. Avevano le gambe grosse e il ragione pure, erano la un’Italia (sciaguratamente) né esiste principalmente. Torre Annunziata. La partita che assegnò alla squadra di Riva e Manlio Scopigno il tricolore del calcio fu la sfida contro il Bari all’Amsicora. © Copyright 2015 - Associazione P. Pagani - P.IVA 05787840650 - Powered by, 12 aprile 1970, 50 anni fa l’incredibile scudetto del Cagliari. Sono passati cinquant’anni e da allora non c’è più stata in Sardegna un’impresa calcistica del genere. Una Pasqua 2020 diversa dalle altre, questa. 50 candeline per lo scudetto del Cagliari. Tomas ha sposato Cagliari e de i migliori anni  della loro vita ricorda praticamente tutto.«Una squadra di uomini, consulenza di esperti. «La più bella parata fatta col Cagliari». 12 aprile 1970, 50 anni fa. «Ci concedevamo qualche sfizio, di mare. Lo scudetto del Cagliari compie 49 anni. «Festeggiammo con loro, protagonisti dello spettacolo di allora, a casa di Andrea Arrica. Il 12 Aprile 1970 il Cagliari si laureava per la prima volta campione d’Italia. Il 12 aprile 1970: il Cagliari batte il Bari 2-0 all’Amsicora e con due giornate di anticipo ottiene la matematica certezza della vittoria dello scudetto. Quattro sono morti,i terzini Martiradonna, Mancin e Zignoli, la mezzala brasiliana Nenè, al quale nessun rossoblù ha smesso di regalare amore. Gli auguri su facebook del sindaco Zedda Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Il collante di tutti e di tutto è Beppe Tomasini, il libero, Tomas, per tutti. L’egemonia di Juventus e Inter fu interrotta già l’anno prima dalla Fiorentina, con i sardi che arrivarono secondi, e l’anno dopo il copione sembrava ripetersi: un’altra “provinciale” in … Poli recupera da un brutto incidente.Otto di loro sono rimasti a vivere in città, in quella Cagliari che amano. Il capocannoniere della Serie A Gigi Riva (21 gol) in azione durante Cagliari-Bari (2-0) del 12 aprile 1970, sfida che valse ai sardi la matematica certezza del titolo. Il 12 aprile 1970 è domenica, ma anche in quel caso non è una domenica qualunque. senza alcuna variazione del prezzo finale. Adriano Reginato, il secondo portiere, vice del grande Ricky Albertosi, racconta come finì la notte più bella dello sport sardo, quella del 12 aprile 1970, quando il Cagliari dei miracoli sconfisse pregiudizi e cattiverie.Erano 16 calciatori diventati eroi, Perché sono rimasti amici. Rosa. Gli orologi allo Stadio Amsicora di Cagliari segnano le 17.12, quando l’arbitro De Robbio fischia il finale di partita. Mancanza di senso civico…. In quella domenica di primavera la compagine, guidata dal mitico Gigi Riva, piega il Bari allo stadio Amsicora con due giornate […] Quando si doveva far sentire in spogliatoio lo faceva e tutti stavano zitti, Riva In uno stadio Amsicora da brividi, il 2 a 0 rifilato a un povero Bari, firmato Riva e Gori, segna l’inizio dell’apoteosi. Non andavo mai fuori posto. Palazzo Fienga, rischio crollo dell’ex bunker del clan Gionta,... Video. Calcio a 5 Femminile – Serie C Girone C, Video. Stappammo alcune bottiglie di champagne». 12 aprile 1970, il miracolo del Cagliari fece splendere la Sardegna di Redazione 11/04/2017, 10:03 pm Era tutto diverso, un’altra Italia e anche un altro calcio. I tubi Innocenti delle curve rimbombano, lo stadio sembra una pentola in ebollizione: il Cagliari è a un passo dalla vittoria del suo primo scudetto. prodotti e servizi che si possono acquistare online o tramite la ... La squadra era balzata in … Mai visto. Scopigno in panchina, Riva in attacco, una difesa di ferro. Domingo apre il libro dei ricordi: «Dovevano darci un villino come premio. Che si infortunò sul più bello lasciando il posto a Cera che impostava come fa oggi Bonucci. Più passa il tempo e più si ha il senso epico di quell'impresa, un'altra storia così probabilmente non la vedremo più. Prese il posto di Tomasini, arretrando. Il Bari è in serie B, il Cagliari festeggia il primo scudetto della sua storia. « Lo scudetto del Cagliari rappresentò il vero ingresso della Sardegna in Italia. Quella sera c’erano anche Walter Chiari e Alida Chelli. Il 12 aprile 1970, grazie alla vittoria per 2-0 sul Bari, il Cagliari si laureò matematicamente Campione d'Italia per la Serie A 1969-70. Il 12 aprile 1970 il Cagliari si laurea campione d'Italia, al termine di una formidabile cavalcata. Nel servizio della Domenica Sportiva numero 852 Cagliari batte Bari 2 a 0 con gol di Gori e Riva; rivediamo le immagini della […] Questi ragazzi erano discendenti della polemica. uno dei link presenti nel testo, Consigli.it riceve una commissione E’ il 12 aprile del 1970, allo stadio Amsicora si consuma uno degli eventi che hanno fatto la storia calcistica del nostro Paese: Il Cagliari di Manlio Scopigno batte due a zero il Bari e conquista il suo primo scudetto, un evento che travalica lo sport e sancisce di fatto l’ingresso della Sardegna in Italia. di PABLO DELL'OSA ... ma nel 1970, a Cagliari, nello stadio Amsicoara, battendo il Bari 2-0, con reti di Gigi Riva e Sergio Gori, il Cagliari conquistava di fatto lo scudetto. Diversa come lo Scudetto del Cagliari di 50 anni fa. Va al Nord per guidare ambulanze Covid, prende 80 multe... La storia a lieto fine che ha fatto piangere i protagonisti... Dalla Russia medaglia al valore militare al console onorario Vincenzo Schiavo, Angri. Cagliari, 43 anni dopo lo scudetto. cagliari scudetto 1970 formazione. Cagliari 1970: il 12 aprile lo storico Scudetto dei rossoblù! Era il 12 aprile 1970: il Cagliari, che l'anno prima aveva concluso in testa il girone di andata ma poi era stato sorpassato dalla Fiorentina, ha in mano il match point. Ed era e rimarrà il primo ed unico titolo di campione d'Italia della serie A di calcio vinto dalla compagine sarda. aprile 12, 2013 Era il 12 aprile del 1970, era un altro Cagliari, era un altro campionato. LEGGI ANCHE | Il Cagliari dello scudetto in un libro. CAGLIARI. Riso e bistecca. Poi lo hanno fatto Scirea e Tricella». Chiusura degli uffici comunali al pubblico fino al 16 dicembre. 50 candeline per lo scudetto del Cagliari. Da Albertosi a Riva, le leggende dello scudetto del Cagliari, Cera: "Fumavamo quasi tutti, ma era un gruppo imbattibile", Così la Sardegna divenne l'isola del tesoro, Manlio Scopigno, il filosofo in panchina che amava i libri e l'arte e detestava, Cagliari, il vicepresidente Usai: "Io, figlio dello scudetto. E’ il 12 aprile del 1970, allo stadio Amsicora si consuma uno degli eventi che hanno fatto la storia calcistica del nostro Paese: Il Cagliari di Manlio Scopigno batte due a zero il Bari e conquista il suo primo scudetto, un evento che travalica lo sport e sancisce di fatto l’ingresso della Sardegna in Italia. simboli di un’impresa straordinaria che suonò come la rinascita di un popolo, una regione, Mentre il Cagliari di Gigi Riva vinceva lo scudetto, la Hit Parade della primavera 1970 dava al primo posto Simon and Garfunkel con "Bridge Over Troubled Water", davanti ai Beatles con "Let it be", ultimo album dei ragazzi di Liverpool: appena il 10 aprile McCartney aveva abbandonato il gruppo, decretandone la fine. Pierluigi Cera, oggi a Cesena, era il leader, il capitano. Un centinaio di persone in tutto. Ha davanti a sé Fara, lo supera agevolmente in velocità. Era la 28ª giornata, mancavano due partite alla fine del torneo. A Cagliari la città si sveglia alle prime ore del mattino e non certo per andare al … «Festeggiammo con loro, protagonisti dello spettacolo di allora, a casa di Andrea Arrica. Di. Sempre», racconta Corrado Nastasio, che giocò solo due volte in quella squadra di fenomeni. Home; cagliari scudetto 1970 formazione; cagliari scudetto 1970 formazione. 12 aprile 1970: il Cagliari batte il Bari 2-0 all’Amsicora e con due giornate di anticipo ottiene la matematica certezza della vittoria dello scudetto. Un trionfo storico, epico, tramandato ancora oggi da generazione a generazione e il cui significato travalicò gli aspetti sportivi per … È infatti il 12 aprile 1970 quando i rossoblù di Manlio Scopigno, insieme a tutta la Sardegna, entrano nella storia del calcio italiano. E' vero che lo scudetto del Cagliari ha segnato un'epoca, ma quel football consentiva ancora le grandi imprese. Cagliari Calcio 1969-1970 È il 12 aprile del 1870: il Cagliari calcio vince al S.Elia l'ennesima partita. Lo ribadisce anche Albertosi: «Vero». 12 aprile 1970: il Cagliari è campione d'Italia. Arrivammo dopo cena. Il 12 aprile del 1970 il Cagliari di Gigi Riva conquistava la matematica certezza dello scudetto, il primo (e finora unico) vinto dai rossoblù. Il ritrovo dei rossoblù era il Corallo, da Antonio Sulis. Fu il riscatto di un popolo", Cagliari, Gigi Riva cade in casa: solo qualche escoriazione, Cagliari, Di Francesco: "Grande partita, la differenza l'hanno fatta i campioni dell'Inter", Cagliari-Inter 1-3: Barella, D'Ambrosio e Lukaku firmano la rimonta nerazzurra, Idee e consigli per i regali di Natale per tutti i gusti e per tutte le età, Echo Show 5 - Schermo intelligente con Alexa a € 44,99 (-50%). Il 12 aprile 1970 è domenica, ma anche in quel caso non è una domenica qualunque . Ma il ricordo è nitido. In occasione del cinquantesimo anniversario dello storico scudetto del Cagliari, conquistato il 12 aprile 1970, ripercorriamo tutte le emozioni di quella vittoria.Su Sky Sport Serie A … Sembrava un rischio, è stato un affare». «Venivo dall’Atalanta dove feci 5 gol, ma avevo davanti Domenghini, ala destra fenomenale». Il 12 aprile 1970, grazie alla vittoria per 2-0 sul Bari, il Cagliari si laureò matematicamente Campione d'Italia per la Serie A 1969-70. Arrivò pure Sandro Ciotti. Era il 12 aprile 1970, infatti, quando la squadra di Scopigno regala alla città e alla Sardegna un successo calcistico mai dimenticato dai tifosi di ogni età. Aprile 12, 2019 - 08:48 Il club rossoblù, attraverso il proprio profilo Twitter, ha voluto ricordare gli artefici del tricolore vinto da Riva e compagni quarantanove anni fa Il Cagliari Calcio , attraverso un tweet , ha voluto ricordare i protagonisti che condussero il club rossoblù a vincere il suo primo e sin qui unico scudetto. Il 12 aprile del 1970, il Cagliari di Gigi Riva “rombo di tuono” vinceva lo scudetto, con alcune settimane di anticipo, in una partita contro il Bari. E pensare che nessuno di loro è nato in Sardegna. Consigli.it sceglie e raccomanda in maniera indipendente Adriano Reginato, il secondo portiere, vice del grande Ricky Albertosi, racconta come finì la notte più bella dello sport sardo, quella del 12 aprile 1970, quando il Cagliari dei miracoli sconfisse pregiudizi e cattiverie.Erano 16 calciatori diventati eroi, L’Italia piange il suo “Campione del Mondo”, addio Pablito, Palestre chiuse “Ridateci la nostra vita, forniteci informazioni utili a riprogrammare tutto”, Sport / Calcio – Stephanie Frappart la prima donna in Champions League. un’isola bistrattata da tanti. Quel giorno, il Cagliari vincerà il primo (e sinora unico) scudetto della sua novantennale storia. Quella sera c’erano anche Walter Chiari e Alida Chelli. redazione mn24 - 12 Aprile 2020. Accadde oggi: 12 aprile 1970, il Cagliari conquista lo Scudetto. Il giorno dei giorni porta proprio la data del 12 aprile 1970, ultimo giorno di squalifica per mister Scopigno: la sconfitta della Juventus sul campo della Lazio combinato col risultato del Cagliari pone fine alla lotta. Alle ore 17,12 di domenica 12 aprile il Cagliari diventa Campione d’Italia ottenendo la certezza della conquista del suo primo scudetto, con due giornate di anticipo, per la stagione calcistica 1969 1970. Un evento storico, una prima e unica volta che resterà per sempre negli almanacchi, e che oggi compie 50 anni. 12 aprile 1970, 50 anni fa. In autunno. Un dominio indiscutibile, dall'inizio alla fine. 12 Aprile 2020, 17:16 13 Maggio 2020, 0:19 Luca Pes 0 Commenti Cagliari, Cagliari Calcio, Cagliari Campione d'Italia, cinquantesimo anniversario scudetto, Gigi Riva, Luigi Riva, Rombo di Tuono, scudetto 1970 12 aprile 1970, il miracolo del Cagliari fece splendere la Sardegna di Redazione 11/04/2017, 10:03 pm Era tutto diverso, un’altra Italia e anche un altro calcio. Avevo carisma. Una data scolpita nella memoria di tutti i tifosi rossoblu, giovani e meno giovani. È l’hashtag della giornata: #49annifa. compreso». E invece è successo per davvero: il 12 aprile 1970 il Cagliari, battendo 2-0 il Bari all'Amsicora, è diventato Campione d'Italia. Lo scudetto del Cagliari (12 aprile 1970) è, secondo me, la più grande impresa calcistica del ’900. «Quella fascia me la diede Scopigno, senza particolari spiegazioni. Lo scudetto del Cagliari arriva come un fulmine a ciel sereno, anche se la squadra guidata dal ‘Filosofo’ Manlio Scopigno godeva già di calciatori affermati.Primo su tutti Riva, che a fine campionato si era laureato per la terza volta consecutiva capocannoniere del torneo con 21 gol in 30 partite (nei due anni precedenti aveva chiuso a 18 e 20 reti). Scafati – Don Giovanni sull’episodio di questa notte: “Mi assumo le mie responsabilità”. Arrivavano dalle valli, dall’Italia contadina, dalle province lontane, dalla oidio: dal Lombardo-Veneto, dal intimità Polonord, dalla Toscana, dalle sensibilità del Villaggio. Il Cagliari per la prima volta nella sua storia è campione d’Italia.